Dieta Acne: combattere l’acne con la dieta

È una della malattie della pelle più diffuse tra i giovani: ne soffrono circa 7 adolescenti su dieci e provoca in quasi tutti i casi insicurezza e stati d’animo ansiosi. In alcuni casi molto gravi porta anche alla formazione di fastidiose cicatrici che solo con il passare del tempo tenderanno a scomparire.

Molto spesso l’acne viene interpretata come uno sfogo della pelle dovuto al nostro rapporto con la nutrizione, ma in moltissimi casi non c’è un forte collegamento tra l’acne e i vari gruppi di prodotti alimentar. Ciò che determina questa spiacevole malattia è legato ad una serie di fattori, anche se ci sono alcune linee guida che possono essere utili per capire come impostare la vostra dieta al fine di avere una pelle liscia e sana.

Ad esempio è stato riscontrato da tutti gli studiosi del mondo che gli alimenti contenenti grassi saturi e grassi trans possono contribuire alla formazione di pelle grassa, uno dei primi sintomi legati ai brufoli giovanili. I grassi saturi si trovano nella maggior parte dei prodotti di origine animale – come carne, latticini e pollame ed il nostro corpo ha anche bisogno di altri acidi grassi essenziali come quelli derivanti dal pesce, dai semi di lino o dall’olio di semi di canapa.

Alcuni studiosi ritengono che una dieta ipercalorica possa essere in qualche modo legata alla creazione di un eccesso di acne, soprattutto nei giovani. Quello che viene ipotizzato è che l’eccesso di calorie spinga il nostro corpo verso una produzione di ormoni in eccesso che possono portare al fastidio.

Che dire cioccolatini e caramelle?


Molti credono che ci sia un rapporto diretto tra il mangiare cioccolato e l’aumento acne, soprattutto di quella localizzata sul viso o sulla schiena. Tuttavia questa relazione con la cioccolata non è provata, anche se il cioccolato ha un alta percentuale di grassi saturi.

Quello sul quale molti medici sono d’accordo è che una maggiore assunzione di proteine può aiutare nel controllo dell’acne. Il motivo sarebbe legato alla diminuita produzione di un certo enzima che può causare la produzione di maggior secrezione da parte dei pori.

Trattamenti e Vitamine


Alcune persone hanno trovato che la vitamina A e lo Zinco hanno contribuito a combattere efficacemente l’acne. Non a caso infatti quasi tutti i prodotti di pulizia della pelle hanno un elevato contenuto in vitamine e in Zinco. Inoltre il tè verde può anche essere inserito nella vostra dieta (in quanto porta ad una diminuzione nella produzione di androgeni) anch’essi sotto mira.

Da evitare anche i cibi particolarmente salati in quanto potrebbero causare ulteriori danni alla pelle.

Qualche consiglio generale


Cercate di pulire costantemente il vostro viso e seguite una dieta piuttosto regolare senza particolari vizi e senza i cosiddetti cibi spazzatura (junk food).
Lo sport, tramite la sudorazione potrebbe aiutarvi ad espellere dalla pelle tutte le sostanza tossiche che nasconde, fornendovi un valido aiuto per il vostro trattamento.
Ricordate che la principale causa dei brufoli è la produzione in eccesso di alcuni ormoni, sia negli uomini che nelle donne; tale produzione genera un eccesso di creazione di sebo che sfocia nei fastidiosi foruncoli. Inoltre, molti prodotti in circolazione possono aiutarvi a tenere sotto controllo la produzione di sebo e nel caso in cui aveste qualche segno sul viso o sul dorso, provate a far sparire le cicatrici in modo naturale ma con l’ausilio di prodotti farmaceutici.

Lascia un commento